A Gorizia risonanza magnetica ferma per lavori. E i pazienti “emigrano”